Archivi tag: EastLombardy

Milano: A scuola di Golosità

Standard

Per la sesta edizione Milano Golosa racconta una cucina concreta con le Premiate Trattorie Italiane. Dal 14 al 16 ottobre nove show cooking con le ricette della tradizione nella nuova area San Benedetto

Dal 14 al 16 ottobre 2017, a Palazzo del Ghiaccio, Milano si fa golosa di una cucina concreta, vera e legata alla tradizione grazie alla collaborazione con le Premiate Trattorie Italiane. Da sempre appassionato dei piatti sobri e popolari delle trattorie, il Gastronauta Davide Paolini ha voluto coinvolgere la nostra associazione per rendere omaggio a questo suo amore. A Milano Golosa 2017, ogni giorno nella nuova area show cooking San Benedetto, i visitatori potranno assaggiare e conoscere i piatti della tradizione nelle ricette preparate e raccontate dagli osti delle trattorie.

La collaborazione con le Premiate Trattorie Italiane – spiega Davide Paolini – è un omaggio alla tradizione e al territorio. Durante Milano Golosa verranno proposte ricette che sono state tramandate di generazione in generazione e che rappresentano qualcosa in più del semplice mangiare bene. Sono piatti che comunicano una zona, vendono un territorio e realizzano un progetto di salvaguardia di antiche tradizioni e prodotti della terra. Sullo sfondo c’è sempre la cucina italiana, ma con tutte le sue sfaccettature e campanilismi. La varietà delle ricette presentate darà un assaggio del complesso panorama gastronomico italiano, ricco di cibi e di storia. Un panorama variegato di cucine unite dalla voglia di perseguire un fine comune: salvare la tradizione, innovandola e proiettandola nel futuro”.

La nostra associazione, nata nel 2012, riunisce dieci trattorie storiche italiane legate tra loro dalla stessa idea di cucina legata all’ospitalità e alle cose buone. A Milano Golosa 2017 i nostri cuochi presenteranno una loro ricetta in diversi show cooking che si terranno nella nuova area della manifestazione “San Benedetto”. Si comincia sabato 14 ottobre alle 13 con i casoncelli della nonna Ida a cura della Trattoria Visconti; alle 14 si prosegue con la cassoeula della Antica Trattoria del Gallo; infine alle 17 tocca allo strudel di mele di Boivin. Domenica 15 ottobre alle 14 il pancotto con cime di rapa e olive dolci di Pietro Zito di Antichi Sapori, alle 16 si presenta la sagn ca’ m’ddic: lasagnetta con mollica e peperone crusco con La Locandiera e alle 18 i marubini asciutti con ragù di verdure e fonduta di provolone DOP del Caffè La Crepa. Lunedì 16 ottobre, ultimo giorno della manifestazione alle 11 Da Amerigo 1934 presenta la zuppa imperiale in doppio brodo reale; alle 13 i funghi di bosco gratinati, con verdure di campo, ricotta fresca e caciocavallo affumicato dell’Hostaria Nangalarruni; infine alle 15 gli gnocchetti di castagna al pesto di mortaio, prescinseua e verdure de La Brinca.

200 circa gli espositori artigiani presenti a Milano Golosa 2017 per proporre un tour enogastronomico della penisola alla ricerca di materie prime di qualità. Il pubblico sarà accompagnato in una ricerca gastronomica attraverso gli stand di panettieri, casari, pasticceri. L’evento sarà aperto al pubblico sabato 14 ottobre (dalle 12 alle 20:30), domenica 15 ottobre (dalle 10 alle 20:30) e lunedì 16 ottobre (dalle 9 alle 17). Tanti gli eventi che coinvolgeranno anche altri luoghi – ristoranti ed enoteche del centro – con il programma di Fuori Milano Golosa. Il biglietto d’ingresso, come nelle passate edizioni sarà di 10 euro a persona, 5 euro per i bambini dai 6 ai 12, bambini minori di 6 anni gratuito. Il programma sarà presto disponibile sul sito della manifestazione (www.milanogolosa.it).

PANE, AMORE E TRATTORIA!

Annunci

Il ricordo di un panino con la spalla cotta… il 10 Agosto è festa al Caffè La Crepa

Standard

Come ogni anno al Caffè La Crepa di Isola Dovarese, in porvincia di Cremona, torna l’appuntamento con le stelle cadenti e San Lorenzo. L’evento 2017 si presta ad essere più unico che raro per i prestigiosi partner della serata. Alla clientela, i titolari Franco e Fausto Malinverno, offriranno uno spettacolo firmato dalla compagnia internazionale di arti performative POSA inOPERAballet in grado di accompagnare un menu speciale e un’altrettanta entusiasmante degustazione verticale.
Il menu (da 4 portate) che porterà in scena la Spalla Cotta di San Lorenzo in diverse varianti, così come vuole la tradizione, verrà abbinato alle bollicine della prestigiosa casa vinicola portoghese QUINTA DO FERRO di esclusiva importazione (sarà presente la produttrice). L’occasione sarà davvero ghiotta per scoprire sapori nuovi, come gli spumanti metodo classico della regione Vinho Verde (sponda destra della valle del Douro), e prodotti rari come il Luadell di Pomponesco (un pane antico prodotto ancora artigianalmente dal fornaio Mentore Negri) oppure il panettone estivo (con orzo bio tostato e cioccolato fondente prodotto dalla Nuova Pasticceria Lady di San Secondo).
Il costo della serata MENU + DEGUSTAZIONE è di € 50 per persona (tutto incluso – posti limitati)
. . .
E’ previsto uno sconto del 10% (€ 45 tutto compreso) per i soci AIS e SlowFood con tessera in corso di validità. Per la serata verrà inaugurato anche il nuovo sistema di pagamento al tavolo tramite APP SatiSpay.*
per maggiori informazioni e prenotazioni T. +39 0375 396161
 
* Scarica gratis l’app Satispay (disponibile per Apple, Microsoft, Android) e crea il tuo profilo/wallet inserendo il codice promo FEDERICOMALIN, completa l’iscrizione e riceverai un ulteriore bonus da 5€ da spendere al Caffè La Crepa.

Buona Estate!

Al via la festa del Torrone di Cremona… appuntamento con il Caffè La Crepa

Standard

Sabato 26 Novembre, dalle ore 10:30, presso la Sala Ex Borsino di Via Solferino n° 2 a Cremona, il Caffè La Crepa, storico ristorante di Isola Dovarese (T. 0375 396161 – www.caffelacrepa.it ), propone una raffinata degustazione di un dessert al torrone Sperlari, ispirato ad una ricetta del Cuoco Ottocentesco Vincenzo Corrado. Tale preparazione, vuole festeggiare i 180 anni della nota azienda cremonese, leader nel settore dolciario.

La degustazione è gratuita e a numero chiuso. Per info e prenotazioni T. 030 9040334

Semifreddo, Sperlari, Caffè La Crepa, Gelateria, dessert

“Quando mi han chiesto di studiare un dolce per celebrare il 180° compleanno della Sperlari, ho messo in gioco tutte le mie forze, le mie competenze e la mia preparazione da Storico dell’Alimentazione laureato presso l’Università ALMAMATER di Bologna. Sono partito dal 1836 e sono arrivato al 2016. Nel 1836 nasce la Sperlari di Cremona. Nel 1836 muore Vincenzo Corrado. Chi era Vincenzo Corrado? Un cuoco (pugliese) di ruolo presso la corte di Napoli. Lui scrisse un celebre ricettario, prima in forma anonima e poi, visto il successo, in forma autografata dal titolo IL CUOCO GALANTE. Sfogliando le pagine di questo libro ho trovato una Crema al Torrone che ben si sposa con il semifreddo ideato per l’estate 2016 del Caffè La Crepa. Ecco il percorso: 1836 – 2016. Il semifreddo al torrone è un classico dolce della trattoria cremonese. Il torrone Sperlari trova vita nuova in questo dessert dal sapore fresco, mellifluo e avvolgente. La combinazione con il limoncello del Garda (proveniente dal PRA DE LA FAM di Tignale), ottenuto per infusione naturale in alcool delle scorze di limone coltivate in loco, dona un piacevole contrasto alla dolcezza del torrone. La crema, aromatizzata con cannella, coriandolo e scorze di cedro candito, rende esplosivo il mix di sapori al palato.

Neroli, Profumo, Abbianmento, Sommelier, Profumeria Tina Cremona, Sperlari, Caffè La Crepa, Festa del Torrone

Quale l’abbinamento ideale? Un profumo! Ecco, un profumo! Grazie all’interazione con Resa, titolare della Profumeria TINA di Cremona (in corso Campi, 75 T. 0372 35565 ), abbiamo individuato un mix di essenze (agrumi e spezie principalmente) che porta al naso tutte le caratteristiche e le peculiarità di questo dessert: si tratta del profumo Eau de Neroli di Dyptique, azienda profumiera di Parigi nota per i suoi profumi a base di essenze naturali . Odorare questo profumo durante l’assaggio rende indimenticabile l’esperienza e permette di portare con sé la voglia di una cucchiata di semifreddo al torrone!”

Così Federico Malinverno, maitre e sommelier del Caffè la Crepa di Isola Dovarese, anticipa l’evento del 26 Novembre 2016. Un interessante show-cooking precederà la degustazione e permetterà a tutti di riprodurre a casa una variante di questo speciale dolce che ripercorre la storia della Sperlari di Cremona!

For more infos: www.festadeltorrone.com

Osterie d’Italia sbarca #inLombardia

Standard

Un pranzo per celebrare “la gialla”

Sabato 29 ottobre presentata a Lallio (Bg) la nuova guida firmata Slow Food

L’appuntamento con l’edizione 2017 della guida Osterie d’Italia, organizzato da Slow Food Lombardia e Slow Food Editore, è alle 11 presso il Saps Agnelli Cooking Lab di Lallio (Via Madonna 20). Le osterie Dentella di Bracca (Bg), Hostaria Viola di Castiglione delle Stiviere (Mn), La Madia di Brione (Bs) e Caffè la Crepa di Isola Dovarese (Cr), provenienti dalla Lombardia Orientale che nell’ambito del progetto internazionale ERG ha ottenuto il riconoscimento di Regione Europea della Gastronomia per il 2017, coinvolgono il pubblico in uno show cooking per mostrare la preparazione dei piatti proposti durante il pranzo, previsto alle 12,30, in contemporanea con la presentazione della guida. Ghiotti i piatti nel menù: dalla crespella al formai de mut Alta Valle Brembana DOP e tartufo nero di Bracca, al riso alla pilota con riso vialone nano di Grumolo delle Abbadesse e pesto speziato della salamella mantovana, proseguendo con il maiale stracotto al tè rooibos con crema di mele di Brione e terminando in dolcezza con il semifreddo al torrone di Cremona con limoni del Garda (piatto edizione 2016).

L’evento si terrà presso la sede della SAPS – Agnelli Cooking Lab, Via Madonna 20, Lallio (Bg) e il servizio verrà curato dagli allievi della scuola ABF di Bergamo.

Il prezzo del pranzo è 40€ (35€ per i soci Slow Food) e comprende 4 piatti abbinati ad altrettanti vini della Tenuta Maddalena di Volta Mantovana (Mn) e una copia della guida Osterie d’Italia 2017).

Per prenotazioni Silvia Tropea Montagnosi (329 2146690 o, preferibilmente, s.tropeamontagnosi@virgilio.it)

Leggi il resto di questa voce