Amerigo ricorda l’artista Gino Pellegrini

Standard

In una newsletter di sei anni fa, Alberto Bettini, scriveva: “Da qualche mese, nella sala al primo piano, una nuova idea sta’ prendendo forma. L’artefice è un signore silenzioso, dallo sguardo sognante, che si intrufola durante il giorno in Trattoria. Il suo nome è Gino Pellegrini. Cercare di chiuderlo in una definizione non gli rende giustizia: chi lo chiama pittore, chi scenografo, chi artista. Forse è un po’ tutte e tre o forse nessuna di queste. Nella sua vita ha viaggiato molto. Ha “vestito” pellicole come  “2001 Odissea Nello Spazio”, “Gli Uccelli”, “West Side Story”, “Mary Poppins”, “Indovina chi viene a cena ?” per citarne alcuni. Noi gli abbiamo raccontato chi siamo,
qual’è la nostra storia e in cosa crediamo. Lui ha interpretato a modo suo il nostro messaggio.”

Purtroppo da un anno Gino non è più con noi ma ora, lui e la sua opera, hanno bisogno del nostro aiuto.
Prenotazioni o ulteriori informazioni: 051 6708326 –
info@amerigo1934.it

Gino Pellegrini, Amerigo, Savigno, Premiate Trattorie Italiane

Annunci

I commenti sono chiusi.