Gnocchetti di castagna al pesto di mortaio, prescinseua dell’Aveto e patate “Quarantina bianca Genovese”

Standard

Trattoria La Brinca di Ne in provincia di Genova

Ingredienti per la pasta:
Per i gnocchetti di castagna mettere 2 hg.di farina di castagna e 1 hg. di farina bianca,
sale, olio extra vergine di oliva e 1 kg di patate Quarantine.
Per il Pesto:
basilico Genovese DOP , sale grosso, parmigiano reggiano, pecorino sardo fiore, pinoli, olio extra vergine di oliva Riviera Ligure DOP, aglio.
Prescinseua: cagliata (formaggio fresco) acida tradizionale Genovese.
Pestare nel mortaio il sale grosso e l’aglio, poi le foglie di basilico, aggiungendo poi i pinoli e i formaggi.
Allungare con l’olio per ottenere la densità voluta della salsa. Dopo, aggiungere un cucchiaio da cucina di prescinseua al pesto, e amalgamare mescolando.

La Brinca: GNOCCHETTI DI CASTAGNA AL PESTO DI MORTAIO, PRESCINSEUA E VERDURE

La Brinca: GNOCCHETTI DI CASTAGNA AL PESTO DI MORTAIO, PRESCINSEUA E VERDURE


Bollire le patate Quarantine con la pelle, sbucciarle e schiacciarle. Poi impastarle con le farine, salare e aggiungere l’olio. L’impasto ottenuto, viene arrotolato a mano a bastoncini. Poi tagliare a tocchetti di 2 cm e con la punta del dito schiacciarli di lato.
I gnocchetti ottenuti li metteremo a bollire per pochi istanti finchè non affioreranno. Scolare e condire con il pesto e prescinseua aggiungendo delle patate Quarantine bollite e tagliate a quadrotti e fagiolini o fave a seconda della stagione.
La prescinseua l’aggiungiamo al pesto solo per condire la pasta fatta con la farina di castagna: al dolce della castagna fa piacevole contrasto l’acidulo della prescinseua.

Da abbinare a Cimixa Golfo del Tigullio Portofino d.o.c. strutturato.

Annunci

I commenti sono chiusi.